Contributo Volontario

Il contributo volontario dei genitori è la forza di questa scuola, ciò che ci permette di affiancare al normale studio scolastico una serie di attività che rendono questa scuola una buona scuola.

Anche quest’anno la scuola chiede ai genitori di sostenerla per permettere di continuare ad offrire una serie di attività di arricchimento culturale e di sostegno allo studio

Queste alcune delle attività proposte l’anno scorso:

  • Piano LIM: acquisto 9 LIM
  • Lettorato Inglese Materiali lingue organizzazione corsi
  • Sportello Ascolto e attività della psicologa e di educazione alla salute
  • FERMENTI (Tutoraggio degli studenti in difficoltà)
  • Compiti a Scuola
  • Borse di studio (comprese estive) e loro organizzazione
  • Progetto Eccellenze
  • Progetto Maths & Physics (eccellenze matematica e fisica)
  • Progetto di potenziamento matematica Biennio e Problem Solving
  • Attività di orientamento e loro organizzazione
  • Ricerva AlmaDiploma a 3 anni dal diploma
  • Progetti di promozione cultura scientifica e umanistica
  • Progetti Studenteschi
  • Potenziamento / riallineamento Lettere
  • Progetto ScriviAMO (dip. Lettere)
  • Interventi per Innnovazione tecnologica
  • Progetto biblioteca
  • Progetto Orto
  • Progetto Sostenibilità
  • Progetti Studenteschi (progetto Valvole)
  • Laboratorio di scienze e materiali
  • Laboratorio di fisica e materiali
  • Materiali Sport
  • Aula Cinema
  • Laboratori Sede Associata
  • Spese obbligatorie assicurazione, libretti, cancelleria
  • Spese per registro elettronico e tablet
  • Organizzazione dei viaggi d’istruzione

 

Anche quest’anno l’importo proposto dalla scuola è di € 105 di cui € 30 indispensabili per la copertura assicurativa e le spese di cancelleria.
E’ possibile pagare SOLO ED ESCLUSIVAMENTE utilizzando il Servizio MIUR PAGO IN RETE; tutte le indicazioni e le istruzioni al riguardo sono reperibili nella Circolare Studenti n° 133 del 21/05/2021 e nella Circolare Studenti n° 136 del 27/05/2021.
La delibera 157 del 2014 e successiva rettifica (delibera 174 del 2014) ha sancito che agli alunni le cui famiglie non versano la componente obbligatoria non potranno partecipare alle uscite didattiche; mentre se la famiglia non versa la componente libera saranno interdetti agli alunni le attività facoltative di arricchimento dell’offerta formativa finanziate con il contributo volontario (restano comunque garantiti gli accessi ai Laboratori, ai Corsi di recupero, al Lettorato di inglese ed allo Sportello di ascolto) mentre potranno partecipare ai viaggi d’istruzione previo pagamento della quota a copertura delle spese organizzative.